Fra le mura di un sogno

Fra le mura d'un sogno

Ho acceso la luce degli occhi
per illuminarti il buio dell’anima
e ti porto con me nel silenzio
trafiggendo le nubi del mondo

non s’annodano più i pensieri
come in quel tempo inerme
per quegli spazi vuoti di vita

ora sei qui, a giacermi nella mente
fra le mura dimenticate d’un sogno
dove il mare danza con il cielo
e la natura cambia lenzuolo ai prati.

© Freawaru

Annunci

Alla luce del tramonto

Ho danzato alla luce del tramonto
stringendo l’amore fra i pensieri
caldo l’abbraccio nella notte
mi ha tolto la siccità dal cuore

Mi sei oasi che ristora ed ho quasi paura
per questa immensità che dilaga
con forza nell’animo, illuminando
le lacrime che ho staccato dal cielo

Mi travolge l’emozione
per il brivido sottile del preludio
di te mi sussurra frivolo il vento
tra le fronde di datteri in fiore.

© Freawaru

 

Di te vestita

Mi spoglio dei pensieri
che stendo ai fili del tempo
per indossare la tua nudità

Scivola la notte zittendo
l’eco rauco della luna
gelosa dei tuoi sguardi

ed io ancor di te vestita
illumino di nuovo
le pareti della vita!

© Freawaru

Sul ciglio della ragione

Sul ciglio della ragione

Sul ciglio della ragione
– mi sono (sof) fermata –
in equilibrio precario

lì ho danzato
ubriaca d’amore
e folle di vita

curiosa ho varcato
la soglia dei tuoi sguardi
cedendoti l’anima

ho intinto pensieri
all’orlo della mente
inzuppando di dolcezza
le sponde del cuore

© Freawaru

∞ Amore

M’attardo fra le vie del desiderio
ti sento tremare nella carne
in balia della poesia
che diventa canto di fianchi
fuoco – dove racchiudo
[anche per te]

il segreto della vita

sono i miei carmi
a pervaderti il sangue

Inebriati e attratti

***

svesto la coscienza
togliendo a uno a uno
i veli della penitenza

© Freawaru

Rinascendo dalla polvere

Hai incendiato ciò che di me
era già cenere
spegnendo l’ultima fiamma
mentre cera colava
lacrime dal cuore.
Sospesa su una pira incendiaria
rimasugli di pensieri, f r a n t u m a t i
per quella luce che di me
hai spento.

E’ cos’è ora quel tuo cercarmi
rumoroso e fraudolento
se non il lesinare di ciò
che non hai mai voluto dare
nel tuo pazzo egoismo
mutilato d’amore?

Rinasco dalla polvere
dall’orrendo tuo mummificare
emozioni pretestuose
incauto gioco
di nuovo e ancora fiamma
magma del mondo vivo
rincominciando lì
dove ti avevo dimenticato.

© Freawaru